Child Birth

Come avviene la paralisi del plesso brachiale (o paralisi ostetrica)?

Quando i genitori ricevono la notizia che il figlio ha riportato alla nascita la paralisi del plesso brachiale, anche conosciuta come paralisi ostetrica restano increduli e spaesati. Se hai ricevuto la notizia che tuo figlio ha riportato la paralisi del plesso brachiale, sicuramente ti porrai tantissime domande. Probabilmente ti chiederai se il dottore ha fatto del suo meglio al momento del parto, se tuo figlio ha ricevuto la giusta assistenza, ma immagino qualche domanda rimanga.

Cos’è il plesso brachiale?

Plesso Brachiale

Image: Sheldahl (Own work) [CC BY-SA 4.0], via Wikimedia Commons

In termini semplici, il plesso brachiale è una rete nervosa che controlla i muscoli della spalla, braccio e mano, e provvede alla sensitività di una parte del torace, della spalla, del braccio e della mano. Quando questa parte del corpo subisce un trauma, essendo responsabile per il normale movimento del braccio, può interferire con la capacità di muoverlo in modo normale.

La lesione del plesso brachiale e paralisi ostetrica.

Una lesione del plesso brachiale si verifica quando i nervi sono compressi, tesi o strappati dal midollo spinale. Quando la lesione avviene durante il parto, la gravità è spesso determinata dalle decisioni prese dai sanitari al momento che scoprono che il bambino è a rischio.

La lesione del plesso brachiale è causata da sproporzionate trazioni o flessioni laterali della testa del bambino effettuate durante la fase espulsiva del travaglio, allo scopo di estrarre il tronco fetale, implicando lo stiramento o lo strappo ed il conseguente danno del fascio nervoso degli arti superiori. L’incidenza è di 2-3 per mille nati.

Si può prevenire la lesione del plesso brachiale durante un parto?

Per ridurre l’incidenza di queste lesione, è fondamentale che il personale medico sia informato sia sui fattori di rischio (la prevenzione primaria), che sulle linee guide nazionale e internazionale di come affrontare problemi durante il parto (la prevenzione secondaria).

Se chi assiste al parto non è adeguatamente preparato ed opera in modo inopportuno di fronte a tali difficoltà, la paralisi del plesso brachiale può insorgere più facilmente, compromettendo più o meno gravemente ed irreversibilmente la funzione dell’arto superiore interessato.

Clicca qui per sapere di più come prevenire la paralisi ostetrica.

Tuo figlio ha riportato la paralisi ostetrica

Ci sono diversi opzioni per trattare la paralisi ostetrica in base alla gravità. È importante parlare con dei medici specializzati per sapere se la fisioterapia o un intervento chirurgico potranno aiutare tuo figlio.

Oltre l’aspetto medico, è anche importante pensare alle difficoltà che tuo figlio dovrà affrontare in futuro. Puoi chiedere un risarcimento nei casi in cui il danno poteva essere evitato se il dottore si fosse comportato in modo giusto. È impossibile dire se il danno causato poteva essere evitato senza prendere in considerazione i specifici dettagli del caso. Parlare con un avvocato che conosce la materia, ti aiuterà a capire i diritti che hai e ad ottenere il giusto risarcimento per aiutare tuo figlio.

Lo Studio Legale Antonini offre consulenza gratis per persone che sospettano che sono stati vittimi di un errore medico. Contattaci subito per parlare con i nostri avvocati.

Assistenza gratuita in tutta Italia